L’inclusione come cura, la rete sociale del Gruppo FS


Pubblicato il 11.02.2021 in Rete Onds


L’inclusione come cura, la rete sociale del Gruppo FS: l'importanza della vicinanza nelle parole di Papa Francesco

 

“È momento propizio per riservare una speciale attenzione alle persone malate e a coloro che le assistono” sono le parole di Papa Francesco in occasione della celebrazione della XXIX Giornata Mondiale del Malato, che ricorre l’11 febbraio 2021.

Una giornata che vede tutto il mondo riflettere, in un momento che è ancora di pandemia mondiale “Il pensiero va in particolare a quanti, in tutto il mondo, patiscono gli effetti della pandemia del coronavirus” ricorda il Papa. Un pensiero condiviso che vede vivo anche il ricordo di quelle persone che hanno perso la vita.

“La vicinanza è un balsamo prezioso, che dà sostegno e consolazione a chi soffre nella malattia” sottolinea Francesco, rivolgendosi anche a chi medici, infermieri, personale sanitario ha dato tutto, spesso anche la vita per assistere chi è malato.

L’INCLUSIONE COME CURA, LA RETE SOCIALE DEL GRUPPO FS

Una forma di malattia è anche l’esclusione, che esprime un disagio sociale, una vulnerabilità. Il Gruppo FS per affrontare il fenomeno dell’emarginazione sociale e delle povertà estreme ha attivato da anni una vera e propria rete sociale che è costituita dagli Help Center, al momento 18 e presenti nelle maggiori stazioni ferroviarie del Paese, e dai Centri d’Accoglienza notturna e diurna. Tutte strutture che costituiscono un vero e proprio polo che offre servizi di ascolto, orientamento e osservazione dello stato di disagio. 

Con circa 519.007 interventi nel 2019, sono oltre 20mila le persone che mediamente ogni anno “entrano nella rete” e vengono prese in carico dagli Help Center. Ogni anno l’Osservatorio nazionale della Solidarietà nelle stazioni italiane pubblica il Rapporto Annuale dell’ONDS che restituisce i dati elaborati relativi alle attività e agli li interventi di presa in carico effettuati nel corso dell’anno precedente da ogni singolo Help Center presente sul territorio nazionale.

FARMACI SALVAVITA E PLASMA IN VIAGGIO SULLE FRECCE, TAMPONI GRATUITI NELL'HELP CENTER DI ROMA TERMINI

Ma la rete sociale di FS corre anche lungo i binari. A novembre è stata creata una vera e propria staffetta sul Frecciarossa da Firenze a Roma, è stato infatti trasportato un farmaco salvavita per un bambino di 10 anni. A dicembre invece è stato affidato un campione di plasma di una giovane paziente al Frecciargento che da Bologna lo ha portato a Roma per farlo analizzare a una clinica specializzata. Ma non finisce qui. Perché è di novembre 2020 l’iniziativa di tamponi gratuiti per le persone senza dimora nell’Help Center di Roma Termini, il centro di assistenza sociale che opera nei locali messi gratuitamente a disposizione dal Gruppo FS Italiane nell’ambito di una pluriennale collaborazione con la cooperativa che ne gestisce i servizi.


Fonte: FS News