Città / Stazioni » Messina

Le attività svolte in questi anni dalla Caritas Diocesana di Messina, suffragate anche dalle ultime ricerche condotte dall’ONDS, hanno dimostrato quanto sia fondamentale coordinare gli interventi di ascolto, orientamento e sostegno per intervenire in modo non solo efficace, ma anche tempestivo, sulle emergenze sociali.

La creazione di un centro diurno distaccato, ma contiguo alle Stazioni di Messina Centrale e Marittima, rappresenta un’integrazione naturale e complementare degli interventi inseriti nei progetti di recupero sociale già attivati sul territorio.

La vicinanza del centro alla stazione, la facile individuazione da parte degli utenti, l’agevole accessibilità per i disabili, fornisce agli operatori del centro uno strumento di immediata risoluzione dei casi più difficili, in particolar modo di quelli per i quali le strutture di accoglienza della rete cittadina istituzionale risultano inadeguate, lontane, inaccessibili. Per le situazioni di disagio più annose e consolidate, infatti, l’allontanamento dal binario costituisce un evento difficile e traumatico, impensabile se non attraverso un percorso graduale, che troverebbe nel centro diurno il suo primo transitorio passo sul quale impostare il successivo itinerario di reinserimento sociale.

Il Centro è concepito come una tregua dalla strada, con la finalità di creare un contesto relazionale significativo che funga da mezzo per la diffusione di messaggi migliorativi del modus vivendi. Risponde, inoltre, all’esigenza di fornire alle persone bisognose che abitualmente transitano o sostano all’interno del complesso della stazione, una valida e stimolante alternativa rispetto alla pensiline, ai binari o alla strada. Offre accoglienza diurna, ascolto, counseling sui servizi socio-sanitari territoriali, cura igienica della persona, servizio di lavaggio, asciugatura e stiratura degli indumenti, deposito bagagli e documenti, progetti personali concordati di inclusione sociale.

L’inserimento in una “comunità” con delle regole e delle attività, permette inoltre agli utenti di riscoprire la possibilità di riattivare relazioni, la consapevolezza dei contesti in cui vivono, l’adattabilità ad un ambiente comune, la disponibilità ad attivare le proprie risorse intellettive, pratiche e relazionali.



Scheda Help Center

Rapporto annuale Help Center ONDS 2017


Totale ingressi 394
Totale azioni sociali 40.071
Totale utenti 364
Totale nuovi utenti 353

Caritas Diocesana - Cooperativa sociale “S. Maria della Strada” Organismo pastorale della diocesi di Messina


La Caritas Diocesana è l'organismo pastorale istituito dall'Arcivescovo al fine di promuovere, anche in collaborazione con altri organismi, la testimonianza della carità della comunità ecclesiale diocesana e delle comunità minori, specie parrocchiali, in forme consone ai tempi e ai bisogni, in vista dello sviluppo integrale dell'uomo, della giustizia sociale e della pace, con particolare attenzione agli ultimi e con prevalente funzione pedagogica.

La Caritas è lo strumento ufficiale della Diocesi per la promozione e il coordinamento delle iniziative caritative tese anche a far nascere relazioni e quindi esperienze di condivisione.

Organo operativo della Caritas di Messina è la Coop. sociale “S. Maria della Strada” che, nata direttamente in seno alla Diocesi, sin dalla sua costituzione, gestisce interventi di accoglienza, assistenza e di reinserimento sociale per nome e per conto della Caritas.


 

Servizi Offerti

Il centro diurno, durante il suo orario di apertura, è in grado di fornire diversi servizi che qui andiamo ad elencare:

  • Spazio di sosta e socializzazione: nel centro sarà possibile sostare negli orari di apertura, compatibilmente con l’afflusso delle persone, la disponibilità di posti  e il rispetto delle regole;
  • Laboratori: saranno organizzati sotto la guida di un operatore appositamente formato dei laboratori di creatività, a partecipazione libera, per permettere all’utenza di riappropriarsi delle proprie capacità fisiche e mentali, calati in un contesto stimolante e ludico (laboratori teatrali, lavorazione dell’argilla, pittura, psicodramma, ecc.). Inoltre, alcuni laboratori saranno indirizzati al recupero di alcune abilità legate soprattutto alla gestione quotidiana della persona e dell’ambiente (lavanderia, cucito, igiene personale, cucina, ..); 
  • TV e FILM: la presenza di almeno un televisore garantirà la possibilità di passare qualche ora della giornata in tranquillità. Considerando che parte dei disagiati presenti in stazione risultano essere stranieri, installazione di una antenna parabolica in grado di far vedere reti televisive in altre lingue, potrebbe essere un valido strumento per garantire la presenza anche di questa fascia di utenti. Sarà possibile inoltre organizzare un cineforum; 
  • Giornali: saranno messi a disposizione degli utenti vari quotidiani giornali in diverse lingue, per semplice consultazione o per la ricerca di alloggio e/o lavoro; 
  • Servizio doccia: nel centro sarà possibile usufruire di un servizio doccia, distribuzione vestiario di ricambio e fornitura dei prodotti per l’igiene, nei limiti delle disponibilità del centro ed in alcuni orari della giornata; 
  • Lavanderia: un servizio di lavanderia realizzato con due lavatrici/asciugatrici garantirà agli utenti la possibilità in determinati giorni ed orari di effettuare il “cambio” del vestiario. Una piccola scorta di vestiario extra potrà essere messa a disposizione dal centro per gli ospiti in determinati giorni della settimana; 
  • Deposito bagagli: tramite degli armadietti, ogni utente avrà la possibilità di lasciare un piccolo bagaglio, per un periodo massimo di 10 giorni e per una capienza totale massima di 15 valige. Questo permetterà a diversi utenti di non transitare sul binario portandosi dietro gli effetti personali; 
  • Ricarica cellulari: alcune prese elettriche e alcuni trasformatori standard verranno messi a disposizione degli utenti per ricaricare i propri cellulari, al fine di evitare che vengano imprudentemente utilizzate alcune prese di corrente presenti nei locali della stazione; 
  • Telefono e internet: grazie a dei contratti speciali, sarà possibile far effettuare un numero massimo di 3 chiamate a numerazioni fisse al giorno ad utente a costo zero; una postazione internet permetterà di scaricare la posta elettronica, effettuare ricerche di vario tipo, e agli utenti stranieri di connettersi ai siti web dei propri paesi, per comunicare con i propri familiari; 
  • Centro di ascolto: grazie alla presenza di personale qualificato, potrà essere garantito un servizio di ascolto, volto a fornire, oltre ad uno spazio per accogliere la persona, bisognosa magari solo di sfogarsi, anche a riconoscere lo stato di bisogno ed elaborare insieme alla persona un possibile percorso di sostegno.

Orari

Il centro è aperto 5 giorni a settimana, dal lunedì al venerdì, tutti i giorni dalle 14 alle 18 e per 2 mattine a settimana dalle 9 alle 13.
  • Data apertura Help Center: gennaio 2012

Ubicazione Centro

  • Città: Messina
  • Stazione: Messina centrale
  • Numero Stanze: 6
  • Ampiezza totale spazi (mq): 250

Personale Impiegato

  • Operatori: 3
  • Volontari: 12

Informazioni sui finanziamenti e/o partenariati non disponibili.

Contatti Ente gestore

  • Responsabile: sac. Gaetano Tripodo
  • Indirizzo: Via Garibaldi, 67 - 98122 Messina (ME)
  • Telefono: 090-6684226
  • Fax: 090-6684224

Contatti Help Center

    Non ci sono allegati disponibili.

La stazione

Presentazione stazione non disponibile.