Città / Stazioni » Genova

Il centro offre alle persone in stato di disagio alcuni servizi essenziali, al fine non solo di dare un sollievo alle necessità di tali persone, ma di fornire loro quel minimo di dignità che può consentire di elevarsi dallo stato di disagio.

I servizi si rivolgono a tutti coloro che si trovano in stato di disagio, senza distinzione alcuna. 

Di fatto, al momento le persone che si presentano al centro di accoglienza sono principalmente stranieri e anziani a basso reddito.

I servizi sono erogati esclusivamente grazie al lavoro dei volontari, che sono organizzati in turni, in genere un turno pomeridiano-serale di circa 5 ore ogni 15 giorni.

 



Scheda Help Center

Associazione SoleLuna ONLUS


Soleluna Onlus nasce nel 2002 a Genova Sestri Ponente per iniziativa di un gruppo di persone operative nella distribuzione serale di viveri e bevande alle persone bisognose. Oggi conta 120 soci, tutti volontari, tra cui emergono professionalità specifiche per i servizi che vengono erogati all’Help Center. Nel febbraio 2004 Soleluna ottiene in comodato da RFI un appartamento nell’edificio della Stazione di Genova Cornigliano, che restaura grazie al lavoro volontario dei soci e con il contributo economico di Fondazione Carige, realizzando una sala mensa da 60 posti, una cucina, locali accessori e servizi igienici. La struttura viene inaugurata nel dicembre 2005 ed entra in funzione nei primi mesi del 2006. L’impegno di Soleluna si traduce attualmente in circa 20.000 pasti distribuiti annualmente, grazie anche ad una serie di accordi per il recupero di generi alimentari con numerosi esercizi commerciali. L’Associazione provvede inoltre con propri volontari alla quotidiana pulizia mattutina della Stazione, contribuendo sensibilmente alla migliore vivibilità per i cittadini, nonché al presidio di questa porzione di territorio. Negli spazi della mensa Soleluna organizza diverse iniziative di carattere sociale, che rispecchiano il carattere della situazione di Cornigliano: da lezioni di cucina per badanti, in collaborazione con la Caritas, a incontri di sensibilizzazione alla mondialità. Dopo avere ottenuto in comodato da RFI un altro adiacente appartamento, Soleluna lo restaura con il contributo economico dell’Associazione Enel Cuore e inaugura nuovi servizi: docce, distribuzione vestiario, studio medico, assistenza legale e amministrativa. In questo modo Soleluna si pone quale centro polivalente integrato in grado di dare risposta alle esigenze primarie delle persone bisognose nel medio Ponente Genovese. Alla luce della situazione economica e del conseguente emergere di sempre nuove ed ulteriori necessità, l’impegno dell’Associazione è oggi orientato all’ottenimento di nuovo spazi per l’ampliamento dei servizi.

 

Servizi Offerti

I servizi, erogati esclusivamente grazie al lavoro volontario, consistono principalmente in:

  • segretariato sociale;
  • mensa serale dalle ore 17 alle ore 20.30 tutti i giorni, eccetto il sabato (ca 20.000 pasti distribuiti annualmente);
  • lavanderia e servizio docce (2 giorni alla settimana, uno per gli uomini ed uno per le donne, dalle ore 9 alle ore 12);
  • distribuzione vestiario il martedì dalle 09 alle 12;
  • ambulatorio medico (1 giorno a settimana) e dispensario;
  • supporto legale;
  • avviamento al lavoro;
  • corsi di formazione.

Orari

Mensa serale dalla domenica al venerdì 17-20.30; lavanderia e servizio docce 2 giorni a settimana; distribuzione vestiario martedì 09-12; ambulatorio medico 1 giorno a settimana.
  • Data apertura Help Center: gennaio 2006

Ubicazione Centro

  • Città: Genova
  • Stazione: Genova Cornigliano
  • Numero Stanze: 9
  • Ampiezza totale spazi (mq): 200

Personale Impiegato

  • Volontari: 90
  • Organigramma / Definizione ruoli
    Volontari tra cui 6/8 per servizio mensa, 4 per la distribuzione vestiario, 2 per lo studio medico, 2/3 per servizio docce.

Banco Alimentare

risorse alimentari


Carige

ristrutturazione locali


Enel Cuore

ristrutturazione locali e acquisto pulmino


Ferrovie dello Stato

spazi


Comune di Genova

Supporto spese correnti


Regione Liguria

Servizi alla persona


IKEA

fornitura di arredi e accessori


Contatti Ente gestore


Contatti Help Center

  • Responsabile: Elio Delfino
  • Indirizzo: Piazza Savio, 1 – 16154 Genova (GE)
  • E-mail: genova@onds.it

    Non ci sono allegati disponibili.

Rapporto annuale Help Center ONDS 2016


Totale ingressi 18.000
Totale azioni sociali 19.200
Totale utenti NR
Totale nuovi utenti NR

La stazione

La stazione di Cornigliano, servita dai treno locali e frequentata solo da studenti e pendolari, non è nemmeno più una stazione: da qualche anno è declassata a semplice “fermata”. Qualcosa di simile è successo a tutto il quartiere, o delegazione: Cornigliano (circa 20.000 abitanti) ha subito trasformazioni molto rapide e radicali, che hanno prodotto un vero e proprio “spaesamento”. La progressiva collocazione di insediamenti industriali, a partire dagli anni Trenta, ha radicalmente mutato il carattere di quella che era un’elegante zona residenziale, costellata di splendide ville settecentesche, eleganti palazzi borghesi e con una bellissima spiaggia con  stabilimenti balneari. Lo stabilimento siderurgico già Italsider ed oggi ILVA ha comportato la sparizione di tutta la zona a mare ed il deterioramento e l’abbandono degli edifici residenziali con affaccio sugli impianti. Mentre chi poteva andava ad abitare altrove, il crollo di valore degli immobili ha attirato i ceti più poveri, tra cui molti immigrati regolari ed irregolari, creando spesso gravi situazioni conflittuali con gli “autoctoni”. La progressiva dismissione di attività siderurgiche, in atto dagli anni ’80, ha azzerato i benefici in termini di occupazione, lasciando in eredità l’enorme impianto in disuso, proprio di fronte alla ex stazione, che ne fa uno scenario da Blade Runner. Cornigliano è oggi la zona del Ponente in cui il degrado assume caratteri più evidenti, anche all’ex stazione, che mostra bene come i problemi vadano ben oltre il barbonismo classico.