Gli equilibristi della povertà


Pubblicato il 26.11.2019 in News Sociale


Presentato il terzo Rapporto "Povertà a Roma: un punto di vista". Anche quest’anno la Caritas ha voluto offrire uno spaccato delle fragilità a Roma viste da vicino

Gli “equilibristi della povertà” sono le persone che hanno un reddito sufficiente a pagare un affitto o anche un mutuo, ma che riescono a malapena a pagarsi di che mangiare o a pagare le utenze. Una vulnerabilità che li fa camminare costantemente sull’orlo del precipizio della povertà vera e propria, in cui cadono di fronte a imprevisti anche minimi.

È questo il dato che emerge dal terzo Rapporto “Povertà a Roma: un punto di vista” realizzato dalla Caritas di Roma e presentato presso il Vicariato di Roma.

La pubblicazione, 188 pagine ricche di dati e infografiche, riporta un quadro generale della situazione socio-economica della Capitale e tre ambiti di approfondimento su sovraindebitamento delle famiglie, l’esigibilità dei diritti e il problema casa. Non manca anche un report sull’attività dei 157 centri di ascolto promossi dalle parrocchie romane.

Da domenica 1° dicembre, inoltre, la Caritas di Roma attiverà il Piano freddo diocesano in collaborazione con le parrocchie. Attività di accoglienza straordinaria, formazione per i volontari, sensibilizzazione della cittadinanza e una campagna di comunicazione che avrà per tema «Come in cielo, così in strada» che si svilupperà fino ad aprile 2020.

Anche quest’anno, il Piano Freddo Diocesano si adopererà affinché la città possa essere sentita da chi vive in strada come un luogo aperto e familiare, disponibile e in ascolto.

In aggiunta ai servizi di accoglienza ordinaria, la Caritas di Roma mette a disposizione 70 posti letto aggiuntivi che verranno attivati in appositi locali situati all’interno della “Cittadella della Carità”.


Fonte: Caritas Roma

Allegati